Adriatica Oli

La problematica del rifiuto

Una corretta politica di gestione rifiuti si pone come obiettivo prioritario la riduzione sia della quantità che della pericolosità dei rifiuti prodotti, sia del flusso dei rifiuti avviati allo smaltimento.


Si deve interrompere il legame esistente tra lo sviluppo economico e le crescenti quantità di rifiuto prodotte.
A questo fine sono state studiate specifiche azioni per intervenire alla fonte nel processo produttivo e per agevolare e incentivare il riciclaggio e il recupero dei rifiuti prodotti.

Il rifiuto non recuperato né riciclato deve essere smaltito in condizioni di sicurezza, tenendo sempre in primo piano l'obiettivo di una progressiva riduzione del flusso dei rifiuti avviati in discarica.
L'Unione europea ha indicato, come obiettivo per gli stati membri, una riduzione del 20%, entro il 2010, e del 50%, entro il 2050, dei rifiuti destinati allo smaltimento.
Per fare ciò è stata redatta una gestione strategica che stabilisce le seguenti priorità:

  • 1. Prevenzione dei rifiuti. Il rifiuto da onere ambientale a opportunità di sviluppo, valutazione della possibilità di riutilizzo e sviluppo di tecnologie pulite.
  • 2. Recupero dei rifiuti attraverso il riutilizzo, il riciclaggio e il recupero di energia.
  • 3. Migliori condizioni di trattamento del rifiuto sulla base del principio precauzionale.
  • Si devono prevenire le emissioni (Glossario) di sostanze contaminanti anche in assenza di prove definitive sulla probabilità del danno, laddove sussista qualsiasi rischio potenziale, devono essere prese misure di prevenzione.
  • E' necessario progettare strategie di gestione che contemplino il tipo, la quantità e l'origine dei rifiuti da recuperare o da smaltire, i requisiti tecnici generali, tutte le disposizioni speciali per rifiuti di tipo particolare nonché i luoghi e gli impianti adatti per lo smaltimento.
  • 4. Regolamentazione dei trasporti sulla base del principio di prossimità. La normativa richiede la creazione di una rete integrata e adeguata di impianti di smaltimento in modo che i rifiuti vengano smaltiti in impianti il più vicino possibile al luogo di produzione (principio di prossimità) allo scopo di ridurre gli impatti ambientali dei trasporti e di facilitarne il monitoraggio.

 
SI COMUNICA ALLA CLIENTELA CHE L'AZIENDA È ATTUALMENTE OPERATIVA CON IL SISTEMA SISTRI

Adriatica Oli

 

Adriatica Oli srl - Contrada Cavallino 39 - 62010 Montecosaro (MC)
P. IVA 00456860436 - copyright 2016 tutti i diritti sono riservati


Questo sito usa i cookies per migliorare la navigazione e il ritorno sul sito.
Continuando la navigazione accetti tale utilizzo. Per saperne di più clicca sul pulsantino o chiudi il banner.