Adriatica Oli

Il CONOE: consorzio obbligatorio degli oli

Il CONOE (Consorzio Obbligatorio Nazionale di raccolta e trattamento Oli vegetali e grassi animali) costituitosi ai sensi del D.lgs. 22/97 il 1° ottobre 1998, ha iniziato la propria attività nell’anno 2001.

Aziende di raccolta Marche ed Abruzzo iscritte al CONOE - Elenco aggiornato al 2012

La necessità di un'attenta regolamentazione del settore degli oli vegetali, e quindi di un Consorzio Obbligatorio, è nata da due considerazioni:

  • L'elevatissimo potere inquinante di una sostanza come l'olio vegetale usato che, proprio per la sua natura di "liquido", è certamente più facilmente smaltibile in modo improprio;
  • La funzione del Consorzio è quella del controllo e monitoraggio della filiera oli e grassi esausti Codice CER 200125 ai fini ambientali a tutela della salute pubblica e diminuire progressivamente la dispersione riducendo così l’inquinamento.

Il C.O.N.O.E. non ha scopo di lucro e assicura e promuove su tutto il territorio nazionale:

  1. La raccolta, il trasporto, lo stoccaggio, il trattamento e il riutilizzo di oli e grassi vegetali e animali esausti.
  2. Lo smaltimento, che avviene nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia di inquinamento, degli oli e grassi vegetali e animali esausti dei quali non sia possibile e conveniente la rigenerazione.
  3. Lo svolgimento di indagine di mercato e studi di settore al fine di migliorare economicamente e tecnicamente il ciclo di raccolta, trasporto, stoccaggio, trattamento e riutilizzo degli oli e grassi vegetali e animali esausti.
  4. Lo sviluppo di iniziative atte a sensibilizzare l’opinione pubblica.

Debbono iscriversi:

Produttori, importatori e detentori (comparto A)
Riciclatori e Recuperatori (comparto B)
Associazioni nazionali di categoria delle Imprese di raccolta, trasporto e stoccaggio (comparto C)


Possono iscriversi:

Produttori e importatori di oli e grassi vegetali ed animali per uso alimentare.

Per ottimizzare il servizio di consulenza sono state attivate sedi a Roma e a Milano.

Le varie ricerche, come le rilevazioni dei dati qualificanti o i prelievi di campionature per verificare il rapporto quantità/qualità degli oli raccolti e avviati al recupero, hanno consentito di effettuare una prima mappatura realistica del territorio, ponendo le basi per una piena attività dell’intera filiera sempre più efficiente ed efficace.

Il D.lgs. 152 del 3 aprile 2006 art. 233, conferma la validità della scelta del Consorzio come strumento per prevenire e tutelare l’ambiente e la salute pubblica. Anzi introduce le sanzioni amministrative (art. 256 comma 7 e 8) per gli operatori inadempienti e per coloro che non aderiscono.



Adriatica Oli

 

Adriatica Oli srl - Contrada Cavallino 39 - 62010 Montecosaro (MC)
P. IVA 00456860436 - copyright 2016 tutti i diritti sono riservati


Questo sito usa i cookies per migliorare la navigazione e il ritorno sul sito.
Continuando la navigazione accetti tale utilizzo. Per saperne di più clicca sul pulsantino o chiudi il banner.